Incontri, conferenze, concerti

Ottobre - Novembre 2022

 

Le competenze di 6 professionisti messe a disposizione
di giovani che si apprestano ad affrontare la ricerca del lavoro. 

Gli incontri hanno l’obiettivo di fornire una cassetta degli attrezzi
per “neofiti” lavoratori, dal CV al contratto.


La partecipazione è gratuita.
Maggiori dettagli saranno disponibili sulle locandine dei singoli eventi. 

Un’occasione da non perdere.

Scarica la locandina

 

Giovedì 26 maggio 2022
alle ore 18:00

l’Associazione Ex alunni del Collegio Plinio Fraccaro,
in collaborazione con il Collegio Plinio Fraccaro, organizza l’incontro:

“Viaggio attraverso la malattia di Alzheimer-Perusini: dalla neuropatologia alla neuropsicologia”

Relatori:

Dott. Emanuele Poloni
Neurologo clinico e Neuropatologo
Responsabile Brain Bank di Abbiategrasso ASP Golgi-Redaelli
e Fondazione Golgi-Cenci

Dott.ssa Laura Pettinato
Psicologa clinica e Neuropsicologa
presso Brain Bank di Abbiategrasso Fondazione Golgi-Cenci

Durante l’incontro i relatori tracceranno un percorso sintetico attraverso la neuropatologia della malattia di Alzheimer, per descriverne la complessità della patogenesi e comprenderne gli aspetti clinici più importanti.

Saranno inoltre discusse le linee della diagnosi neuropsicologica e le strategie di prevenzione e di intervento.

Locandina

 

MARTEDì 03 MAGGIO 2022
COLLEGIO FRACCARO, AULA PORRO,
P.ZZA LEONARDO DA VINCI 2, PAVIA
– a partire dalle ore 18:00 -

L'Associazione Ex alunni del Collegio Plinio Fraccaro,
in collaborazione con il Collegio Plinio Fraccaro, organizza l'incontro:

Chimica dei prodotti naturali: un viaggio fra molecole utili per la salute umana

Interverrà il prof. Giovanni Vidari, docente di chimica organica presso l' Università di Pavia

Durante l'incontro potremo conoscere come le fonti naturali, soprattutto le piante, abbiano fornito all'uomo non solo alimenti, ma anche molecole biologicamente attive che sono diventati farmaci per la cura di diverse patologie, come infezioni batteriche, infiammazioni, malattie respiratorie e tumorali.

Rimedi naturali sono anche alla base delle cosiddette medicine tradizionali, ancora praticate dal 60-70% della popolazione mondiale.

L'evento si terrà in modalità mista.

Scarica la locandina

 

MARTEDì 09 NOVEMBRE 2021
– a partire dalle ore 20.45 -

RESPONSABILITA' PENALE PER INFORTUNIO SUL LAVORO

Relatore: Avv. GUIDO STAMPANONI BASSI 

Editore e Direttore della rivista "Giurisprudenza Penale"

(www.giurisprudenzapenale.com)

Moderatore: Dott. Stefano Belviolandi


L'incontro, organizzato dall’Associazione Ex Alunni del Collegio PLINIO FRACCARO
in collaborazione con il Collegio FRACCARO, avverrà in forma virtuale (su piattaforma Zoom)

e avrà una durata di circa 90 minuti.

 

VENERDÌ 15 OTTOBRE 2021
– a partire dalle ore 18.30 -


Grazie alla Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino,
l’Associazione Ex Alunni del Collegio PLINIO FRACCARO,
in collaborazione con il Collegio PLINIO FRACCARO,

è lieta di invitarvi all'incontro:
 

TOUR VIRTUALE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO

Interverrà il Prof. Federico Poole, Egittologo e Curatore del Museo.

 

Venerdì 15 Ottobre 2021 – ore 18.30


Grazie alla Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, l’Associazione Ex Alunni del Collegio PLINIO FRACCARO, in collaborazione con il Collegio PLINIO FRACCARO, ha organizzato l’incontro virtuale:

TOUR VIRTUALE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO

Interverrà il Prof. Federico Poole, Egittologo e Curatore del Museo.

Durante l’incontro potremo conoscere l’allestimento museale, le principali mostre proposte ed i principali progetti didattici gestiti dal Museo.

A moderare l’incontro sarà il Dott. Stefano Belviolandi (Ex Alunno del Collegio).

L'evento si terrà in forma virtuale, tramite piattaforma ZOOM.

Per partecipare all'evento:

 

https://us06web.zoom.us/j/8153251094?pwd=cEdhNmpaUGZpTXArRVR1UlUwd1JXdz09

Meeting ID: 815 325 1094

Passcode: 1qGh3S

Scarica la locandina

Giovedì 10 Giugno - ore 20:30 

IL FUTURO DEL CINEMA ITALIANO

L'evento è organizzato in collaborazione con

il Collegio FRACCARO e con

RAI CINEMA-01 DISTRIBUTION

Durante l'evento si analizzeranno le attività di produzione e distribuzione proprie della cinematografia italiana comparando la situazione pre e post pandemia per poi aprire un dibattito con i partecipanti in modo da lanciare un messaggio di sostegno al nostro cinema.

Il Relatore sarà il Dott. Fulvio FIRRITO, delegato da RAI CINEMA - 01 DISTRIBUTION,
mentre il moderatore sarà il Dott. Stefano Belviolandi

(Ex Alunno del Collegio PLINIO FRACCARO).

 

L'evento si terrà in forma virtuale, tramite piattaforma ZOOM: CLICCA QUI

 

ID riunione: 976 4402 9115
Passcode: HAwu4J

Scarica la locandina

Venerdì 23 aprile 2021 - ore 20.30

Il Dott. Luca Falciola (Ex Alunno del Collegio Plinio Fraccaro e Manager presso Scibilis Consulting Services) terrà una conferenza dal titolo “COVID-19 e proprietà intellettuale

I principali argomenti trattati saranno i seguenti:

  • Presentazione degli aspetti scientifici relativi alla struttura e alla biologia del SARS-CoV-2;

  • Presentazione dei principali strumenti di protezione della proprietà intellettuale (brevetti, marchi industriali, …) e relative procedure;

  • VACCINI: esempi di analisi quantitativa e di pubblicazioni brevettuali riguardanti il Covid-19;

  • Considerazioni finali su come l’eccezionalità della situazione abbia modificato procedure operative consolidate.

A moderare l’incontro sarà il Dott. Stefano Belviolandi (Ex Alunno del Collegio Plinio Fraccaro).

Locandina

Martedì 20 aprile 2021 - ore 18.30

Paolo Mazzarello, Professore di Storia della Medicina presso il Dipartimento di Scienze del sistema nervoso e del comportamento e Presidente del Sistema Museale dell'Università di Pavia, terrà una conferenza sul tema:

LE ORIGINI DELLE PANDEMIE

Le pandemie sono sempre esistite o hanno un'origine nel percorso che l'umanità ha seguito uscendo dalle nebbie dell'evoluzione? Come si sono sviluppate nella storia? Quali sono state le più devastanti?

L'evento si terrà in forma virtuale, tramite piattaforma ZOOM.

Venerdì 16 marzo - ore 18.30
Presentazione del MUSEO INTERNAZIONALE “FEDERICO FELLINI

Grazie alla Cineteca Comunale di Rimini, l’Associazione Ex Alunni del Collegio PLINIO FRACCARO, in collaborazione con il Collegio PLINIO FRACCARO, ha organizzato un incontro virtuale, durante il quale interverranno:

- l'Ing. Fravisini (RUP del progetto),

- l'Arch. Sangiorgi (ideatore dei contenuti e dell'allestimento)

- Prof. Bertozzi (consulente tecnico).

A moderare l’incontro sarà la Prof.ssa Federica Villa (docente di “Storia e critica del cinema” presso UniPV).

L'evento si terrà in forma virtuale, tramite piattaforma ZOOM.

Per partecipare all'evento:

https://zoom.us/j/99413261988?pwd=RHg0KzU1YVF2L2xDeXZnd3hqSmlIUT09

ID riunione: 994 1326 1988
Passcode: JfD1yK

Locandina

Venerdì 12 marzo - ore 20.30
Incontro con la scrittrice e giornalista Maddalena Baldini

Incontro con la scrittrice e giornalista Maddalena Baldini, autrice del libro

“Storie di una degustatrice astemia.

Il sapore agrodolce dei ricordi" 

 

L'incontro, organizzato in collaborazione col Collegio Plinio Fraccaro,
si svolgerà venerdì 12 marzo a partire dalle ore 20.30,

 

Modererà la serata il nostro Ex Alunno Stefano Belviolandi,

mentre le letture saranno a cura di Francesca Zappalà.

Locandina

VENERDÌ 26 FEBBRAIO – ore 20.30
LA PRESENZA DELLA LINGUA ITALIANA IN NORDAMERICA DURANTE LA PRIMA GRANDE EMIGRAZIONE (1880-1920)

Franco Pierno, Professor of Italian Linguistics presso l’Università di Toronto ed Ex Alunno del Collegio "Plinio Fraccaro", terrà l’approfondimento didattico: LA PRESENZA DELLA LINGUA ITALIANA IN NORDAMERICA DURANTE LA PRIMA GRANDE EMIGRAZIONE (1880-1920)

Moderatore sarà il Dott. Stefano Belviolandi.

Incontro con Enrico Fovanna
15 Gennaio 2021

L’Associazione Ex Alunni del Collegio “Plinio Fraccaro” è lieta di invitare tutti gli interessati ad un “INCONTRO CON ENRICO FOVANNA” Ex Alunno del Collegio Fraccaro, 

Giornalista de IL GIORNO, Scrittore vincitore del PREMIO STRESA 1996. Durante l'incontro, l'ex alunno Stefano Belviolandi intervisterà Enrico Fovanna in modo da conoscere l’esperienza professionale, le opere pubblicate ed i riconoscimenti conseguiti.

L’evento si terrà in forma virtuale, tramite piattaforma ZOOM - Venerdì 15 Gennaio 2021 a partire dalle ore 20.30.

Per partecipare all’evento clicca qui

Password (se richiesta): mxz4d5

Locandina
I salotti musicali asburgici
25 Ottobre 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

52° di Fondazione
10 NOVEMBRE 2015
 

Programma del Evento del 10 Novembre 2015 

 

ore 18.00        

CONFERENZA in Aula Porro presso il Collegio

Stradivari e la liuteria cremonese 

Paolo Bodini - Presidente della Friends of Stradivari 

Fausto Cacciatori - Conservatore del Museo del Violino

 

ore 20.45       

CONCERTO

Il Violino Virtuoso

con violino Nicolò Amati “Lam ex Collin”

Marco Bronzi, violino

Davide Burani, arpa

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL VIOLINO

Violino Nicolò Amati

Arcetri, 20 novembre 1637: Galileo Galilei chiede consigli ad un suo discepolo, fra Fulgenzio Micanzio, per l’acquisto di un violino da donare ad un nipote. La risposta, dopo aver sentito il parere di Claudio Monteverdi a Venezia, è chiara: gli strumenti da Cremona sono incomparabilmente gli migliori, anzi che portano il non plus ultra. In quell’anno in città è attivo un solo liutaio: Nicolò Amati.

La sua è una figura particolarmente importante. Non solo realizza strumenti di eccellente qualità ma nella sua nella bottega, a partire dal 1640, si forma una nuova generazione di artigiani: se per alcuni, come Andrea Guarneri, è documentata la frequentazione della bottega ed un rapporto personale molto profondo per altri, quali Francesco Rugeri e Antonio Stradivari, l’insegnamento è evidente nei tratti delle loro opere.

Leggerezza, eleganza e perfette proporzioni caratterizzano l’aspetto generale del violino Lam ex Collin del 1669. Nel nome è riassunta la storia dello strumento, in passato probabilmente appartenuto al compositore francese François Collin de Blamont ed oggi nella collezione di Eva e Arthur Lerner Lam (New York, USA). Da oltre due anni è esposto al Museo del Violino di Cremona nell’ambito del progetto “friends of Stradivari”.

 

INTERPRETI

Marco Bronzi, violino

E’uno dei violinisti italiani più noti della sua generazione. Diplomato all’età di 18 anni con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Parma, ha poi conseguito la laurea superiore in musica da camera con menzione d’onore. E’ stato allievo, con borsa di studio, di Carlo Chiarappa alla Scuola di Musica di Fiesole, di Yair Kless alla Rubin Academy di Tel Aviv e di Pavel Vernikov a Portogruaro. Vincitore giovanissimo del 1° premio al concorso per violino solista "Ada Dal Zoppo" di Mantova, del 1° premio al concorso per violino solista "Lorenzo Perosi" di Biella, della borsa di studio a Vittorio Veneto e affermatosi in diversi concorsi di musica da camera in trio con il fratello Enrico e Jolanda Violante, è stato inoltre vincitore, sempre col trio, di una borsa di studio all'Accademia Chigiana di Siena. E’ stato membro fondatore della Symphonica Toscanini, sotto la direzione di Lorin Maazel e, precedentemente, della Filarmonica Toscanini sempre sotto la direzione di Maazel partecipando a tournée di grande successo in tutto il mondo con alcuni fra i massimi direttori d'orchestra dei nostri tempi quali -oltre a Maazel- Y.Temirkanov, R.de Burgos, G.Pretre, Z.Mehta, K.Masur. effettuando  tournèes in USA (a Chicago, San Francisco, Los Angeles e culminata in un grande concerto per le celebrazioni toscaniniane diretto dal M° Maazel, congiuntamente alla New York Philarmonic, al Lincoln Center di New York), Giappone, Argentina, Brasile, Russia, Israele e in numerosissime città europee. E’ membro dei “Solisti Veneti” e svolge un’intensa attività cameristica in varie formazioni, con una particolare predilezione per il repertorio del ‘900 storico  ed è membro dell’Ensemble Rénovations, specializzato in musica francese fra ‘800 e ‘900 e del Five Lines Piano Quintet. Vincitore del concorso nazionale per la docenza presso i conservatori, è stato docente di ruolo di violino, prima presso il Conservatorio "G. Tartini" di Trieste e dal 2009 al  Conservatorio "C. Monteverdi" di Bolzano;  collabora inoltre, in qualità di prima parte, con numerose orchestre liriche e cameristiche italiane. E’ Direttore artistico della Rassegna di musica da camera “Salotti Musicali Parmensi”. E’ dottore in Giurisprudenza.

 

Davide Burani, arpa 

Diplomato in Pianoforte e in Arpa, ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il Diploma Accademico di secondo livello in Arpa presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Perfezionatosi con Fabrice Pierre, Ieuan Jones e Judith Liber, si è imposto in numerosi concorsi nazionali ed internazionali (finalista con menzione d’onore al “Tournoi International de Musique” XI edizione a Salon de Provence – Francia e vincitore assoluto del “Music World” di Fivizzano ed. 2004).

Ha intrapreso una carriera musicale di ampio respiro esibendosi in qualità di arpista solista in prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’Estero: Teatro Regio di Parma, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Rendano di Cosenza, Teatro della Fortuna di Fano, Accademia Filarmonica di Bologna, Galleria Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia, Palazzo Ducale di Venezia, Sala Puccini del Conservatorio “Verdi” di Milano (in occasione del Festival MI-TO), Abbazia di Pomposa, KKL di Lucerna, Opèra Comique di Parigi, Centro Internazionale delle Arti di Pechino, Teatro dell’Opera di Praga.  Collabora in qualità di Prima Arpa con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana di Lugano, con I Virtuosi Italiani, con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, con l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, con l’Orchestra “Bruno Maderna di Forlì.  Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive ed è stato invitato a presentare i suoi lavori discografici numerose trasmissioni Radio. Davide Burani ha inciso i cd Arpamagica, Arpadamore (con Sandra Gigli), In…canto d’Arpa (con Paola Sanguinetti), Duo d’Harpes en XVIII siècle (con Emanuela Degli Esposti) e Flauto e Arpa in concerto (con Giovanni Mareggini) per la casa discografica La Bottega Discantica di Milano, Prière – Meditazioni Musicali per arpa, edito da Paoline Editoriale Audiovisivi di Roma, Mozart e i suoi contemporanei (con Giovanni Mareggini) e Sospiri nel tardo romanticismo (accompagnato dall’Orchestra da Camera di Ravenna, direttore Paolo Manetti) per la casa discografica Velut Luna. È regolarmente invitato nelle giurie di concorsi internazionali, tra i quali il Concorso “Suoni d’Arpa” di Salsomaggiore Terme e “Marcel Tournier” di Cosenza. Oltre che come solista, si esibisce in duo con il violinista Marco Bronzi, con il flautista Giovanni Mareggini, con il soprano Paola Sanguinetti e in duo di arpe con Luisa Prandina, prima Arpa del Teatro alla Scala di Milano. Dal 2009 è docente di Arpa presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia. 

 

Violino Nicolò Amati

Arcetri, 20 novembre 1637: Galileo Galilei chiede consigli ad un suo discepolo, fra Fulgenzio Micanzio, per l’acquisto di un violino da donare ad un nipote. La risposta, dopo aver sentito il parere di Claudio Monteverdi a Venezia, è chiara: gli strumenti da Cremona sono incomparabilmente gli migliori, anzi che portano il non plus ultra. In quell’anno in città è attivo un solo liutaio: Nicolò Amati.

La sua è una figura particolarmente importante. Non solo realizza strumenti di eccellente qualità ma nella sua nella bottega, a partire dal 1640, si forma una nuova generazione di artigiani: se per alcuni, come Andrea Guarneri, è documentata la frequentazione della bottega ed un rapporto personale molto profondo per altri, quali Francesco Rugeri e Antonio Stradivari, l’insegnamento è evidente nei tratti delle loro opere.

Leggerezza, eleganza e perfette proporzioni caratterizzano l’aspetto generale del violino Lam ex Collin del 1669. Nel nome è riassunta la storia dello strumento, in passato probabilmente appartenuto al compositore francese François Collin de Blamont ed oggi nella collezione di Eva e Arthur Lerner Lam (New York, USA). Da oltre due anni è esposto al Museo del Violino di Cremona nell’ambito del progetto “friends of Stradivari”.

Niccolò Paganini                    

1782 – 1840                            

 

Gaetano Donizetti

1797 –1848                      

 

Giuseppe Verdi    

1813 – 1901

 

Alphonse Hasselmans

1845 –1912

 

Fritz Kreisler                             1875 –1962                                   

Marcel Tournier

1879 –1951

 

Virgilio Ranzato  

1883 –1937                                   

 Luigi Maurizio Tedeschi

1867 – 1944

Cantabile

per violino e arpa

 

Sonata per violino e arpa    Larghetto –Allegro

 

Solo da "I Lombardi alla prima Crociata"

 

Valse de concert

per arpa sola

 

Preludio e Allegro                per violino e arpa 

 

Deux Préludes romantiques

per violino e arpa

 

La preghiera della sera

per violino e arpa

 

Elegia

per violino e arpa

50° di Fondazione
10 NOVEMBRE 2013
 

Programma del Raduno straordinario del Cinquantenario (1963-2013)

 

Domenica 10 novembre 2013 – Aula Foscolo dell’Università degli Studi di Pavia e Collegio Plinio Fraccaro

 

ore 9.30          Ritrovo in Collegio e trasferimento nell’ Aula Foscolo presso il Palazzo Centraledell’Università degli Studi di Pavia

 

ore 10.00        Introduzione del Presidente dell'Associazione Ex Alunni, prof. Lorenzo Minoli.

 

ore 10.15        Saluto del Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Pavia, prof. Fabio Rugge e del Presidente dell’EDiSU di Pavia, 

                            prof. Paolo Benazzo.

 

ore 10.30        Relazione del prof. Giorgio Panella, rettore del Collegio Fraccaro, su "Il Collegio Fraccaro: tra passato e futuro".

 

ore 10.50        Relazione del prof. Giovanni Vigo, docente di Storia dell'economia internazionale presso l'Università degli Studi di Pavia,

                            su "Il Rettore Dante Zanetti, il Collegio Fraccaro (1963-1996) e l'Università degli Studi Pavia".

 

ore 11.10        Ricordi e testimonianze di ex-alunni.

 

ore 11.30        Presentazione del “Fondo Associazione Ex Alunni” per la creazione di una borsa di studio per attività di studio post-laurea.

 

ore 11.45        Sergej Krylov suona il violino Stradivari “Scotland University” (1734), gentilmente prestato dalla Fondazione “Antonio

                            Stradivari” di Cremona.

 

ore 12.15       Corteo verso il Collegio e inaugurazione del bozzetto, della lapide del Cinquantenario, della mostra fotografica sulla storia                                  del Collegio e foto di gruppo nel cortile del Collegio.

 

ore 12.30        Buffet offerto dall’EDiSU Pavia nel refettorio del Collegio.

 

 

N.B. In tale occasione sarà possibile effettuare il versamento per la della borsa di studio. Inoltre, per l’evento sarà possibile parcheggiare nell’adiacente Cortile Teresiano.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom